Ti trovi in: Home Page / News

FIRMATA LA CONVENZIONE PER NOMINA DEL RUP

09/09/2016

Accordo "apripista" tra Fiera, Comune Cervignano e Regione

PER PRIMA IN REGIONE, UDINE E GORIZIA FIERE FIRMA LA CONVENZIONE PER IL R.U.P. E PUO’ PROSEGUIRE CON IL PIANO DEGLI INVESTIMENTI
 
 
E’ stato firmato oggi  in Fiera l’accordo per la nomina del Responsabile Unico del Procedimento, figura indispensabile per dare seguito all’ambizioso Piano degli Investimenti di Udine e Gorizia Fiere,  Piano che aveva subito un rallentamento a seguito dell’intervento dell’Autorità di Vigilanza e del successivo annullamento in autotutela del Bando di affidamento della progettazione delle opere.
 
 
Con grande soddisfazione espressa dal Presidente della Fiera Luisa De Marco,  la convenzione – prima a livello regionale -  è stata sottoscritta dalla Direzione Regionale alle Infrastrutture e dal Comune di Cervignano del Friuli.   La Regione Friuli V.G., ai sensi dell’art.44 bis della Legge 14/1992, svolge un importante ruolo di soggetto promotore  e di supporto alle stazioni appaltanti mettendo loro a disposizione una rete di figure professionali competenti ed adeguate allo svolgimento di  prestazioni che richiedono un elevato livello di specializzazione. Molte sono infatti le situazioni di stallo dovute al fatto che spesso, piccole stazioni appaltanti, non hanno dotazione organica sufficiente e segnalano la  mancanza di figure tecniche adeguate a portare avanti iter complessi e delicati quale quelli degli appalti pubblici. 
 
«Obiettivo comune – ha precisato De Marco – è quindi quello di procedere speditamente, ma nella massima trasparenza e correttezza, all’affidamento della progettazione e dell’esecuzione dei lavori, al fine di mettere in circolo quanto prima le ingenti risorse stanziate ormai da anni dall’amministrazione regionale e che ammontano a quasi 10 milioni di euro. La sottoscrizione della Convenzione – continua la Presidente De Marco – è stata resa possibile grazie alla Direzione Regionale delle Infrastrutture ed in particolare al suo Direttore Magda Uliana – e alla collaborazione del Comune di Cervignano del Friuli che in un’ottica di interesse generale del territorio ha messo a  disposizione il proprio capo Ufficio Tecnico,  l’ing. Marcello De Marchi».
 
«Negli anni le nostre istituzioni hanno formato diverse e preziose professionalità  che ora è quanto mai doveroso mettere a disposizione di un territorio: sbloccare risorse, mettere in circolo ricchezza e lavorare insieme  – ha affermato il Sindaco di Cervignano Gianluigi Savino – è di interesse generale ed è un bene per l’economia regionale, e non solo.  E’ importante,  in tempi difficili come questi, fare realmente gioco di squadra, riuscire a guardare un po’oltre l’interesse particolare. Solo così, assieme, mettendo in campo le migliori energie e professionalità, potremo farcela».
 
Il Direttore Uliana, artefice di questo strategico “patto tra enti”, tiene a precisare che un accordo come questo non solo prende atto, ma risponde alle necessità di numerose stazioni appaltanti non attrezzate per affrontare problematiche complesse. Non solo, ma è uno strumento che consente di attivare l’intervento dell’ente pubblico fuori dagli schemi standard, vale a dire: lavorare insieme aiuta anche a superare sistemi troppo rigidi che spesso rischiamo di bloccare risorse e di conseguenza i lavori».
 
 
 
 

Indietro