Ti trovi in: Home Page / News

CRESCE LA SPECIALIZZAZIONE, AUMENTA L'INTERESSE

28/01/2017

Agriest richiama molti visitatori anche dall'estero

AGRIEST: CRESCE LA SPECIALIZZAZIONE, AUMENTA L’INTERESSE DEI VISITATORI

In Fiera numerosi imprenditori agricoli e operatori da Triveneto, Slovenia, Croazia e Austria

DOMANI (domenica 29 gennaio) ULTIMO GIORNO UTILE PER APPREZZARE LA QUALIFICATA E VASTA OFFERTA MERCEOLOGICA DELLA RASSEGNA INCENTRATA SU AGRICOLTURA E MECCANIZZAZIONE.  Stand aperti dalle 9.30 alle 18.30

Convegno UNACMA su macchine agricole e sicurezza: bisogna insistere su informazione e prevenzione per invertire un trend ancora troppo basso di aziende a norma

 

 

A Udine Fiere AGRIEST conferma il proprio successo e rafforza le sue radici che da oltre 50 anni scandagliano il mondo dell’agricoltura e i suoi notevoli cambiamenti. Un particolare concentrato di tecnologia e innovazione contraddistingue l’edizione di quest’anno nella quale gli espositori hanno spinto in modo particolare sul pedale delle attrezzature specialistiche per lavorazioni speciali, soprattutto nel settore della vitivinicoltura.  Come commenta Enrico Pivotti, Consigliere della Fiera ed esperto del settore,  “si tratta di macchinari di alto livello, molto sofisticati e particolarmente costosi e la  loro crescente diffusione si spiega con le potenzialità di acquisto fornite da un mercato in espansione come quello del vino”. Atomizzatori dell’ultima generazione per un utilizzo sempre più ridotto e mirato di prodotti chimici a salvaguardia dell’uomo e dell’ambiente; macchinari per la potatura di precisione dei vigneti…queste e altre strumentazioni hanno fatto la differenza della manifestazione fieristica AGRIEST, visitabile fino a domani domenica 29 gennaio con orario continuato dalle 9.30 alle 12.30.

Un’esposizione non solo di vasta gamma, quindi, ma soprattutto specializzata quella che i numerosi visitatori trovano nei padiglioni della Fiera dove anche oggi (sabato) gli espositori presenti hanno potuto confrontarsi con le esigenze e le richieste di imprenditori del Triveneto, sloveni, croati e austriaci.

Risposta positiva stanno registrando pure i convegni e i tanti incontri promossi anche dalla Regione sul P.S.R. e dall’ERSA. Di particolare interesse in convegno che oggi Fiera e UNACMA (Unione Nazionale Commercianti Macchine Agricole) hanno organizzato con il contributo del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine  sulla “Sicurezza delle macchine agricole” .

“Abbiamo ritenuto fondamentale in una fiera importante come Agriest – afferma il Presidente Nazionale dell’UNCMA Roberto Rinaldin – ribadire l’importanza di giungere al più presto al decreto attuativo di un provvedimento che esiste già e che prevede come obbligatoria la revisione dei trattori.  sarebbe un passo avanti nella sicurezza oltre a far sì che i corsi sui patentini vengano tenuti  da persone qualificate, ne merito e nel rispetto delle regole e senza dribblare i regolamenti”.

Informazione, formazione e prevenzione stanno alla base di un nuovo modo di approcciarsi di fronte a questa problematica come ha spiegato Claudia Zuliani, Direttore Soc Prevenzione e Sicurezza negli ambienti di lavori dell’Azienda Sanitaria. “Un percorso che abbiamo iniziato nel 2011  - commenta -  passando da un’attività di  pura constatazione a quella di vigilanza-controllo e prevenzione con corsi di formazione per le associazioni di categorie e corsi di sensibilizzazione rivolti e rivenditori e riparatori di macchine Ad oggi il 50% delle aziende visitate (su un campione di circa 240) non sono a norma per motivi legati ai macchinari.  Riteniamo importantissimo che come in altri settori, debba affermarsi la cultura della sicurezza a cominciare dai giovani e quest’anno siamo riusciti a proporre un attività di formazione sulla sicurezza all’interno del programma scolastico di un istituto agrario friulano”.

Maggiori info e tutto il programma convegni e incontri su www.agriest.it

 

 

 

 


Indietro